29 ottobre 2021

VOLLEY ANGELS VS GAR PALLAVOLO RESCALDINA ASD

FRASE CELEBRE:

«Uno non è un grande allenatore quando fa muovere i giocatori secondo le proprie intenzioni, ma quando insegna ai giocatori a muoversi per conto loro.

Un venerdì non qualunque, si prospetta un week end lungo, lunedì di festa, finalmente, e poi si dorme pure un’ora in più …in somma un sacco di belle notizie ….

Sono le 20.15 la palestra inizia a brulicare di persone, musica a palla Ale DJ con la sua cassa mobile ci allieta il riscaldamento, c’è allegria nell’aria, al tavolo della giuria il nostro Luigi (non presidente) e un nuovo arbitro, non abbiamo la nostra Giusy arbitro associato con Felpa Pink, sarà in trasferta ?? Non è dato a sapersi.

Abbiamo un avversario, con una bella panchina numerosa e due allenatori, vengono da Rescaldina, giovani si potrebbe pensare ad un under 19 anche in panchina casalinga sembra ci sia armonia e una buona carica agonistica e tranquillità.

Bene, durante i 10 minuti a rete possiamo notare nelle avversarie due buoni centrali, statura interessante, a muro senza dubbio un problema da risolvere, sia per i nostri centrali che per le nostre bande e opposto ed anche in zona battuta, quest’anno la palestra lo permette quindi finalmente vediamo un po’ di salto Float, da tenere presente in gara eh?

Si parte, cuffia in testa, occhialini e via dai blocchi di partenza …ah no non siamo in piscina, siamo in palestra, ma c’è una similitudine tra i due sport, la velocità, anche nella pallavolo la velocità di gioco la velocità di spostamento la velocità del braccio in attacco …la velocità insieme alla precisione sono vincenti.

Come per le altre formazioni della Volley Angels, siamo all’inizio della stagione, la preparazione atletica non è stata, molto aggressiva, quindi se non vediamo ancora la velocità di movimento e gli occhi della tigre, è normale, come si sul dire diamo tempo al tempo…ma non troppo mi raccomando.

Partita combattuta fin dall’inizio , le formazioni combattono palla su palla, qualche errore di troppo sia da una parte che dall’altra permette di rimanere appaiati sul tabellone , ma con un po’ di orgoglio ed un pizzico di “ fortuna “  riusciamo a mettere in cascina tre punti, qualche scaramuccia di fine combattimento con il direttore di gara , qualche sorriso e qualche parola di troppo ……TAC  cartellino giallo al nostro capitano , che forse ha un po’ esagerato nelle proteste , ma poi accade un fatto strano , le compagne di gioco del nostro capitano in segno di approvazione per il cartellino o per le proteste , non abbiamo capito , fa scattare un sonoro applauso con urla da stadio , a questo punto anche le avversarie partecipano alla claque………….ed è lì che succede un fatto strano , il direttore di gara , certo che l’applauso va a scherno delle avversarie , via , cartellino giallo di squadra a tutte le ragazze della formazione ospite.

Ohhhhh capitano mio capitano……verrebbe da dire !!!!!!!!!

A nulla servono i tentativi di spiegazione del capitano avversario ed anche l’allenatore, NON SIAMO STATE NOI ……AD APPLAUDIRE SONO STATE LORO …ma l’integerrimo, dal Suo trespolo non si scompone e sa bene che una decisione presa, non si cambia.

Terzo set combattuto, 26 a 24 ma ce lo portiamo a casa, il gruppo ha avuto qualche leggerezza in difesa ed in battuta ma nel complesso ha tenuto, abbiamo avuto la sostituzione del palleggio, la nostra Alessia nonostante il poco allenamento dovuto alla fase post covid, entra un po’ affaticata ma scaltra come una volpe, e per due volte ci prova con il pallonetto di prima intenzione, brave loro che leggono bene, ma ottima l’idea velocizzandola un po’ va giù come una pera matura ….

In generale possiamo dire che c’è ancora molto da lavorare ma con un po’ di passione e di sacrificio …ci siamo … dai, da ultimo un “brava continua cosi “al nostro nuovo libero Francesca, che tra un po’ potrà difendere e ricevere anche bendata, non ha bisogno di vedere la palla, Lei ha l’istinto …….

FRASE DELLA SETTIMANA:

Gli allenatori sono come le mini gonne, un anno vanno di moda, l’anno dopo le metti nell’armadio.

Ok ci vediamo a rete ….

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here